Archivio per la categoria Como

LaboratorioComo a Villa Grumello

LaboratorioComoUna villa splendidamente restaurata, affacciata sull’incantevole paesaggio del lago di Como, relatori di alto livello e un’organizzazione impeccabile da parte dello staff della Camera di Commercio di Como.

Questi sono stati gli ingredienti delle cinque serate di LaboratorioComo, l’iniziativa voluta da Paolo de Santis, presidente della Camera di Commercio di Como, col fine di formare e stimolare la nuova imprenditorialità attraverso l’istituzione di una scuola di alta formazione nell’area denominata il Kilometro della Conoscenza, che va da Villa Olmo a Villa Erba passando per Villa Grumello, sede dell’evento.

Il livello degli oratori è stato davvero di eccellenza, è stato un piacere ascoltare persone di grande esperienza parlare di argomenti che mi riguardano direttamente: diventare imprenditori, utilizzare la tecnologia per valorizzare i beni culturali, mantenere il legame col proprio territorio, lavorare in un ambiente piacevole e sopratutto essere creativi per poter trasformare i problemi in opportunità e realizzare prodotti con una funzione di utilità sociale.

In particolare mi sono rimaste impresse le parole dell’Ing. Giuseppe Natta, fondatore di Ecodeco Spa e ideatore de La Cassinazza, il discorso del Presidente della Triennale Davide Rampello e del regista Paolo Lipari con il suo “un momento…e se invece facessimo?” che sintetizza il momento in cui la creatività di un gruppo di lavoro scatena la capacità di rompere gli schemi tradizionali.

Dopo queste cinque serate mi è proprio sembrato che stia soffiando un vento a favore per quello che stiamo facendo con i-muse! 🙂

Nessun commento

Guardando Fuori: Mostra d’Arte Giovane a Lurago d’Erba

Guardando fuoriIlaria, l’appassionata d’arte che ha “prestato” la sua voce per la guida di i-muse ;), è la curatrice di una mostra d’arte che verrà inaugurata questo sabato 2 giugno presso il Salone Age Parrucchieri in Piazza Vittorio Veneto 13 a Lurago d’Erba, non lontano da Como.

Per i-muse Ilaria ha fatto davvero un bel lavoro, perciò più che volentieri pubblico il suo comunicato: 🙂

Guardando fuori è la seconda e più famosa mostra d’arte giovane, promossa dal Salone Age Parrucchieri in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Lurago d’Erba e con il contributo di quattro imprese brianzole: Age Giardini, Edil Alfa3, Ferrari Impianti e Poliform. All’inaugurazione verranno offerti da La Coccinella di Albiate caffè e vecchi dolci dimenticati.
Guardando fuori prosegue a portare la sperimentazione creativa all’interno della vita reale, descrivendo in modo verosimile, la realtà delle piazze italiane, soprattutto quelle di provincia. Molte tele dipinte e molte stampe fotografiche presentate sono strumenti per acquisire la verità di ciò che si vede.
La mostra è caratterizzata dalla particolare laboriosità di Chiara Aldeghi e Antonio Bernardo, che presentano situazioni reali stereotipate, deformate ed estremizzate.
Le tele di Antonio Bernardo, articolate in sezioni che presentano gli elementi peculiari della piazza/sagrato e i personaggi che li popolano, sono state precedute dalle fotografie che l’artista ha utilizzato per i suoi dipinti.
Le fotografie di Chiara Aldeghi descrivono la piazza vera e propria; sulla base di alcuni specifici riferimenti si può immaginare che essa sia situata a Lurago d’Erba. La piazza accoglie un mercatino dell’usato, un’insegna di avventurosa costruzione e una vasta offerta di personaggi. La descrizione di questi uomini e donne è ottenuta tramite un brillante uso della luce, della posizione e dei colori.
I personaggi che popolano la piazza comprendono moltissime figure dell’immaginario collettivo: il tecnico, sedicente esperto di calcio e di qualsiasi altro argomento, il professore, filosofo e studioso di figure femminili, il tuttofare, il bimbo. E poi il nonno, il fattorino scapestrato, il carabiniere e le anziane signore che discutono esclusivamente di necrologi.
Nella piazza si discute di improbabili eroi, le cui storie costituiscono un racconto nella mostra.

GUARDANDO FUORI
Doppia personale di Chiara Aldeghi e Antonio Bernardo
LURAGO D’ERBA
2 giugno – 17 giugno 2007
Salone Age Parrucchieri, P.za Vittorio Veneto 13
Orari: festivi 10 – 12; 15 – 19
INGRESSO LIBERO

INAUGURAZIONE
Sabato 2 giugno 2007 – ore 17.00
Salone Age Parrucchieri
Lurago d’Erba – P.za Vittorio Veneto 13

,

2 Commenti

Il Sarto Virtuale Pronto per il Mercato Reale

La stretta di mano con Cleto Orefice, il “Sarto Virtuale di Cernobbio”, sancisce la consegna dell’ultima versione del software Net-tailor, proprio davanti al sistema realizzato con la coordinazione scientifica del Centro Volta, in particolare con l’Ing. Matteo Baracani.

Mentre apportavo al software una serie di modifiche e miglioramenti che mi aveva richiesto, Cleto ha iniziato a studiare il mercato e a preparare il piano di marketing, elementi indispensabili per poter proporre sul mercato il suo innovativo sistema.

Da quel che ho visto finora le condizioni favorevoli ci sono e il sistema potrebbe venire presto installato in Italia e all’estero.

Un in bocca al lupo reale a Cleto il sarto virtuale dunque! 🙂

Per la parte tecnica sa già che può contare su di me. 😉

Davide Cleto

1 Commento

Vespatour 2006 Parte 5: da Monterosso a Colonnata

Ogni volta che vedo le foto del Vespatour mi torna il buonumore!

Sarà la primavera o il fatto che finalmente sono di nuovo in sella alla mia Vespa dopo tre settimane in cui è stata esposta all’Iper di Grandate. 🙂

Rivedere dall’alto i luoghi in cui sono stato grazie a Google maps, in modo da poter geo-localizzare le singole foto, mi ha dato una prospettiva diversa su quello che ho visto girando per l’Italia.

Ho messo online la quinta galleria di foto del viaggio: da Monterosso al Mare nelle Cinque Terre a Marina di Massa e Colonnata, dove ho scoperto I golosissimi Cioccolardini.

Intanto l’esposizione all’Iper è finita. Sabato scorso il direttore commerciale ha consegnato al Vespa Club Como una targa di riconoscimento per celebrare l’evento.

Buona visione… e buon cioccolato! 😉

Vespa Club Como

, , , ,

1 Commento

Vespatour 2006 Parte 2: Torino

E’ online la seconda galleria del mio viaggio in solitaria in Vespa per l’Italia, 60 foto scattate passeggiando tra i luoghi più belli di Torino il 4 agosto 2006.

Ecco le foto, ognuna con la propria didascalia, geo-referenziata su Google Maps e con la possibilità di votarla o di lasciare un commento! 🙂

Nel frattempo l’esposizione delle 10 Vespa all’Iper di Grandate sta andando bene, le persone si fermano incuriosite a leggere le schede informative. 😉

Vespa Iper

,

2 Commenti

10 Vespa Sotto la Grande I

L’occasione è stata inattesa: il Vespa Club di Como è stato invitato a esporre 10 Vespa di proprietà dei membri del club presso il centro commerciale Iper di Grandate, in provincia di Como.

Vespa che vanno da 1957 ai giorni nostri e… c’è anche la mia Vespa sotto la grande I! 😀

Per tre settimane, fino a Pasqua, sarà lì anche la mia Vespa GTS insieme alla grafica che vedete qui sotto, realizzata per illustrare il viaggio per l’Italia che ho fatto l’estate scorsa.
Il parabrezza è un pò rovinato, ma è quello con cui ho fatto il viaggio, la mia vela, per questo non l’ho cambiato.
Sarà dura non poter andare in Vespa per tre settimane! 🙂

Insieme all’esposizione, lo staff dell’Iper ha organizzato anche un concorso e in palio ci sono delle nuove Vespa LX 50 e un uovo gigante di cioccolata. 😯

Non vi resta che andare a vedere di persona!

Vespatour

Nessun commento

Il Sarto Virtuale di Cernobbio Protagonista su La Provincia

Sartoria OreficeDopo la citazione su Business People, il trafiletto su L’Espresso e l’intervista su RaiDue, anche il quotidiano locale La Provincia si è occupato di questa ormai famosa figura mitologica. 🙂

Un articolo che non manca di sottolineare la lunga tradizione della Sartoria Orefice attraverso le parole del Sig. Lino Orefice e che appartiene alla serie di articoli dedicati ai progetti di innovazione realizzati con successo a poco più di un anno dalla nascita dell’iniziativa IComo del Centro Volta.

Quando è uscito l’articolo, il 30 Novembre 2006, a me pareva che mancasse qualcosa: almeno una citazione quale autore del sistema hardware e software nato dall’idea di Cleto Orefice e che ora permette alla sartoria di lavorare in modo totalmente nuovo. 😕

Ci tenevo non solo per orgoglio personale, ma anche perché mi piacerebbe poter ripetere l’esperienza con un’altra realtà artigianale locale desiderosa di intraprendere un percorso di innovazione che utilizzi strumenti informatici.

Inoltre si è trattato di un bel lavoro di squadra e questa secondo me era l’occasione per evidenziare la funzione del Centro Volta quale efficace aggregatore di competenze locali, il motivo alla base dell’esistenza di IComo.

Forse è meglio tornare a lavorare seriamente non rimuginando troppo su quel che è stato, valutando invece il messaggio che questo articolo ha trasmesso ai lettori: il sarto di cernobbio è un esempio da seguire! 🙂

Pensate che il Sig. Lino, che con la sua esperienza ha avuto sempre una parte attiva nel progetto, lavora da 60 anni e sfoggia un’ironia impagabile quando legge di coloro che si lamentano dell’innalzamento dell’età pensionabile.

Per me rappresenta un esempio da seguire! 😉

,

Nessun commento

I Figli della Vespa, Calendario 2007

Per ogni mese del 2007 una Vespa e il volto sorridente di uno dei figli dei membri del Vespa Club Como: è il risultato del fotomontaggio scelto come tema del calendario 2007 del club, che ora fa bella mostra di sè sia in ufficio che a casa.

Davvero un bel lavoro realizzato da Brunella e curato da Marco e Dario.

I miei preferiti sono gennaio e agosto per i quali hanno scelto dei bimbi con un’espressione particolarissima. 🙂

I calendari sono ancora disponibili presso l’edicola Cesana in Via Anzani a Como. Un calendario originale, soprattutto per chi ama la Vespa.

Il Vespa Club Como al quale mi sono da poco associato è molto attivo e pieno di iniziative per il 2007, perciò questo calendario è senz’altro di buon auspicio! 😉

Calendario Vespa 2007

Nessun commento

Tutti Taggati a Trackability 2007

TrackabilitySiamo tutti taggati! 🙂

Questa è stata la battuta di apertura del convegno dedicato alla tecnologia RFID che si è tenuto martedì all’interno dell’esposizione Trackability a fieramilanocity.

Paolo Conti, brillante moderatore come sempre, ha esortato il pubblico a cercare qualche tipo di tag nelle proprie tasche. Chi l’aveva nelle chiavi dell’auto (Vespa nel mio caso) per la funzione immobilizer, chi nel proprio badge di accesso e chi in auto per il telepass.

Senza neanche rendercene conto l’RFID è una tecnologia che utilizziamo già da tempo. Se ne parla tanto ultimamente per i vantaggi che garantisce in diversi campi, ma il vero problema per la sua diffusione su larga scala, come è stato sottolineato nel corso del convegno, è la sua integrazione col sistema informativo in modo tale da poterne sfruttare appieno le potenzialità.

Gli interventi sono stati tutti di alto livello e la tavola rotonda finale ha visto per la prima volta la partecipazione dei rappresentanti dei laboratori universitari italiani sull’RFID, dal neonato RFID Solution Center del Politecnico di Milano, a quello de La Sapienza di Roma e delle università di Messina, Parma, Liuc di Castellanza e Supsi di Lugano.

Per i-muse l’RFID ha un ruolo importante. Si tratta un tipo di implementazione in un campo molto meno complesso rispetto a quello della logistica o della tracciabilità di prodotto, ma i vantaggi sono senz’altro notevoli e soprattutto, in nome dell’usabilità, sarà del tutto invisibile all’utente. 😉

Nessun commento

i-muse Protagonista su EspansioneTV

20 minuti in TV sono davvero volati! 😀

Siamo stati ospiti a ZeroTreUno, la rubrica quotidiana dell’emittente locale EspansioneTV, per presentare il progetto al quale stiamo lavorando, i-muse, la guida su palmare per musei ed eventi d’arte.

Elda De Mattei, la conduttrice, ci ha messo a nostro agio e ci ha consentito di illustrare il progetto nei suoi diversi aspetti, da quello tecnologico a quello grafico e contenutistico, un argomento per ciascuno.

Sebbene avessimo voluto dire di più siamo stati molto contenti del risultato finale. 🙂

Per me non è stata la prima volta in TV,  dato che ero stato alla trasmissione Netcafè su Telelombardia nel 2003 dopo aver vinto un premio per Ecpc, software per i collezionisti di Euro monete, ma questa volta non ero da solo.

Il messaggio è arrivato dunque: abbiamo un prodotto vincente, tra poco pronto per il mercato.

,

4 Commenti