Au revoir Valérie


Valérie, la nostra stagista francese, è tornata in Francia per le meritate vacanze dopo che si è conquistata gli apprezzamenti da parte di tutte le persone che hanno avuto l’opportunità di conoscerla per il contributo che ha dato al progetto i-muse e non solo per il suo charm e il piacevole accento francese! 🙂

Una persona straordinaria, brillante e che ottiene risultati, qualità che raccomandano di cercare nelle persone con cui lavorare e che raramente si trovano nella stessa persona.

E’ stato un privilegio lavorare con lei in questi tre mesi, non solo perchè ha un carattere così vitale che sembra l’esatto contrario del suo cognome di origini italiane ;), ma anche perchè con lei si può parlare di tutto: dal business planning alla tecnologia Rfid, alla cucina francese, fino ai libri di John Gray. 😉

Inoltre grazie a lei il numero dei mancini nel team di i-muse ha raggiunto la parità: 3 a 3 come potete vedere nella foto scattata per festeggiare l’avvio dei test e la sua partenza.

La sua tesi sull’impiego delle tecnologie per la valorizzazione dei beni culturali, che discuterà a settembre in Italia, sembra quasi un inno ad i-muse, in maniera spontanea però, dato che gli studi e le tendenze di mercato testimoniano che il vento è a favore del nostro prodotto in questo settore specifico.

Grazie davvero per tutto quello che hai fatto: Au revoir Valérie!

Valérie

  1. #1 di Fox il luglio 12, 2007 - 7:06

    ue che gnoccume, non è da te ^__^

  2. #2 di Albegor il luglio 13, 2007 - 8:52

    Dai Fozze, vieni a provare i-muse a Como così vedrai che il gnoccume l’abbiamo anche dentro la guida, eheheh! 😀
    Ho una versione speciale solo per te…

(non verrà pubblicata)